Il trattamento, individualizzato e costruito in modo specifico per ogni paziente sulla base delle caratteristiche e dei bisogni personali, è realizzato attraverso l’integrazione degli interventi farmacologici, individuati secondo le indicazioni delle linee guida delle società scientifiche internazionali accreditate, con interventi psicoterapeutici individuali e di gruppo e con attività di stampo psicoriabilitativo svolte all’interno e all’esterno della struttura. Particolarmente innovativo è il trattamento rTMS in alcuni disturbi particolari quali le dipendenze, la depressione maggiore resistente e il disturbo ossessivo compulsivo.

Nell’ambito della formulazione del progetto di cura individualizzato, l’équipe curante individua il percorso psicologico individuale e psicoriabilitativo di gruppo e i laboratori che per gli obiettivi e gli strumenti utilizzati risultano essere più utili a ciascun paziente. Le risorse personali, le capacità relazionali e introspettive del paziente indirizzano la scelta. Sono privilegiati i canali comunicativi più fruibili (verbale, non verbale, espressivo) e gli interessi manifestati.

stimolazionemagnetica.jpg

Stimolazione Magnetica Transcranica

La Stimolazione Transcranica è un trattamento avanzato che l’équipe medica, in base alle condizioni cliniche individuali, può proporre al paziente in opzione esclusiva o in integrazione con il percorso farmaco-psicoterapeutico e riabilitativo tradizionale.

colloqui-individuali.jpg

Colloqui Psicologici Individuali

I colloqui psicologici, gestiti da psicoterapeuti iscritti all’Albo Professionale, possono avere valenza supportiva o psicoterapeutica. I focus e gli obiettivi dei colloqui psicoterapeutici vengono definiti in funzione degli obiettivi del ricovero e misurati sulla base delle risorse e delle capacità introspettive del Paziente.

trattamento-fobie.jpg

Trattamento Cognitivo Comportamentale del DOC e delle Fobie Specifiche

Il trattamento individualizzato si basa essenzialmente su due tecniche comportamentali l’Esposizione Graduata e la Prevenzione della Risposta in associazione a strategie di natura cognitiva come la Ristrutturazione Cognitiva.

gioco-azzardo2.jpg

Terapia Cognitiva per il Gioco d’Azzardo Patologico (GAP)

La terapia cognitiva per i problemi legati al gioco d’azzardo patologico è orientata a modificare le abitudini comportamentali ed i pensieri disfunzionali ad esso collegati. Il percorso mira a sviluppare le capacità di gestire l’impulso al gioco, affrontare le emozioni negative.

emdr.jpg

Trattamento EMDR per pazienti affetti da Disturbo Post Traumatico da Stress.

L’EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è un metodo terapeutico su base fisiologica volto a favorire l’elaborazione del disagio psicologico cosicchè la percezione del ricordo dell’esperienza traumatica risulti meno disturbante.

percorso-riabilitativo-di-gruppo.jpg

Percorso Psicoriabilitativo di Gruppo

Attraverso attività verbali ed espressive di gruppo il Paziente effettua un percorso introspettivo basato sul confronto e la condivisione. I Pazienti sono stimolati a riflettere sulle caratteristiche personali, sui modi di affrontare i problemi quotidiani e le difficoltà della vita.

percorso-riabilitativo-dipendenze.jpg

Percorso Psicoriabilitativo di Gruppo per pazienti affetti da Dipendenza

Il gruppo si propone di riflettere sui meccanismi legati alla dipendenza da sostanze e non e alle condotte di abuso, attraverso attività verbali ed espressive basate sul confronto e la condivisione. La finalità degli incontri è quella di promuovere una iniziale esplorazione dei vissuti emotivi e dei processi cognitivi che favoriscono e mantengono i comportamenti di dipendenza.

mindfulness.jpg

Gruppo MINDFULNESS

Mindfulness significa “consapevolezza del momento presente”. I Pazienti vengono aiutati a diventare più vividamente coscienti del respiro, del corpo, della mente e di tutti gli aspetti presenti nell’esperienza quotidiana, in modo da poter cominciare a prendersi cura di sé.

tecniche-rilassamento.jpg

Tecniche di Rilassamento

Il Rilassamento Progressivo di Jacobson,e la Respirazione Controllata e Rilassamento frazionato di Vogt proposti in setting di gruppo forniscono l'opportunità di affrontare gli stati d'ansia e di tensione fisica attraverso la presa di consapevolezza degli aspetti corporei e mentali implicati.

interventi-psicoleducaz-individuali.jpg

Interventi Psicoeducazionali Individualizzati

Attraverso la costruzione di una relazione terapeutica in un setting non strutturato i pazienti più in difficoltà sono aiutati a riconoscere e recuperare alcune competenze specifiche utili a potenziare le abilità residue.